mercoledì, Ottobre 28, 2020
menopausa
Varie

Menopausa: con un test si può sapere quando arriverà

menopausa

Menopausa, la fine delle mestruazioni: con un test possiamo sapere quando sarà l’ultimo ciclo

Un test del sangue può predire quando si avrà l’ultimo ciclo mestruale e quindi quando si entrerà in menopausa.

Si chiama Meno Check  e si tratta del  primo esame del sangue approvato dalla FDA, clinicamente validato, che aiuterà i medici a valutare lo stato di menopausa di una donna.

In cosa consiste il test

Il test consiste nella misurazione dei livelli ultra bassi di ormone antimulleriano (AMH), e fornisce stime del tempo che manca al periodo mestruale finale. Grazie al test si può studiare una  migliore cura preventiva per i sintomi che peggiorano la qualità della vita esi può ridurre il rischio di malattie e condizioni associate con la perdita di ormoni ovarici.

A chi si rivolge il test

Il test non fornisce la data precisa di quando si andrà in menopausa, ma può dire alle donne che hanno superato i 47 anni se avranno l’ultimo ciclo mestruale nell’arco di un anno. Il test potrebbe essere molto utile per chi deve o sta considerando di sottoporsi a un intervento di isterectomia o per contrastare un ciclo particolarmente doloroso.

L’età media in cui si entra in menopausa è di 51 anni, ma questo evento può verificarsi in qualsiasi momento a partire dai 40 anni fino in prossimità dei 60. Le mestruazioni, di solito, si diradano e affievoliscono, prima di bloccarsi definitivamente. Nello specifico, il ciclo si ferma perché le ovaie esauriscono la produzione di ovuli, il che porta a livelli più bassi di ormone antimulleriano, una sostanza chimica prodotta dalle ovaie, e riscontrabile nel sangue, appunto con questo test.

Perché fare il test

Determinare lo stato della fertilità e sapere quando terminerà il ciclo mestruale è molto importante per tutte le donne.

La menopausa è il periodo in cui gli ormoni prodotti dall’invecchiamento delle ovaie fluttuano portando a schemi mestruali irregolari.

Ci sono diverse fasi della menopausa: pre, peri e post menopausa. Conoscere lo stato della menopausa può aiutare a personalizzare la terapia adeguata. Quindi il test può servire per diversi scopi. Vediamoli

Prevenire i disturbi della menopausa

La perdita di ormoni dall’ovaio produce significativi  effetti sulla qualità della vita della donna: le vampate di calore, gli sbalzi d’umore, la sudorazione notturna e tanti altri. Inoltre con la menopausa aumenta il rischio di malattie come la  perdita ossea, il declino cognitivo delle fratture ossee, ecc.

Fare il test consente di prevenire questi disturbi.

Aiutare nella terapia della menopausa precoce

La menopausa precoce, sia spontanea che dovuta a interventi chirurgici o a farmaci come la chemioterapia, è associata a un rischio maggiore di osteoporosi e fratture, malattie cardiache, alterazioni cognitive, alterazioni vaginali, perdita di libido e alterazioni dell’umore.

Se si scopre che c’è un’alta probabilità che una donna abbia una menopausa precoce, la donna dovrebbe assumere un’adeguata quantità di calcio e vitamina D dovrebbe mantenere il peso ridotto con una dieta sana ed eseguire un regolare esercizio fisico oltre ad essere valutato per il rischio di perdita ossea.

Personalizzare la contraccezione

E’ anche importante stimare il livello relativo della fertilità per permettere ad una donna di prendere decisioni personalizzate relativamente alla contraccezione durante il passaggio alla menopausa e la completa infertilità.

Evitare interventi chirurgici

Sapere quando si avrà l’ultimo ciclo mestruale è importante anche per le donne che hanno mestruazioni molto abbondanti e che vogliono evitare di avere un’isterectomia. Sapendo che nel giro di qualche anno andranno in menopausa possono evitare l’intervento e orientarsi su una terapia meno aggressiva.

Preparare cure preventive mirate per la Menopausa

I risultati diagnostici sullo stato della fertilità di una donna possono stimolare discussioni sull’assistenza preventiva per le donne che manifestano sintomi della menopausa. Questo test, se usato insieme ad altre valutazioni cliniche e risultati di laboratorio, può aiutare nell’assistenza preventiva, come prevenire la perdita di densità minerale ossea o affrontare le malattie cardiovascolari, entrambe note per aumentare dopo la menopausa.

Concludendo, la menopausa è un momento molto delicato nella vita di una donna.  Ma è anche un momento “ignoto”, poiché non è possibile sapere quando esattamente arriverà. Ora con questo test lo si può prevedere e si può agire di conseguenza, preparandosi anche psicologicamente ad aprire questa nuova pagina di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top